Seleziona una pagina

UN PASTORE DALL’AUSTRALIA

Quello più famoso (si fa per dire) è il Cattle Dog, ma qui siamo dalle parti di un cugino molto stretto per non dire un fratellastro, tante sono le similitudini di razza. Il mantello soprattutto, il muso e le fattezze grossolane, da gran lavoratore delle sconfinate praterie australi. Dietro al bestiame, pronto ad affrontare mille insidie e aggressivi predatori.

Un tipo tosto. Forse non gentile d’aspetto, ma serio e sicuro del fatto suo. Se cercate una razza non convenzionale e che faccia chiedere a tutti quelli che vi incontrano “scusi, che razza è?”, avete trovato il cane che fa per voi.

Lo “Stumpy Tail” ha una lunga storia in Australia; già agli inizi del 19° secolo era accuratamente allevato per custodire il bestiame. Ci sono due scuole di pensiero per quel che riguarda il fondatore della razza.

La prima versione: Thomas Simpson Hall incrociò un pastore del Nord Inghilterra Smithfields con il Dingo indigeno australiano, creando il primo bovaro australiano conosciuto come Hall’s Heeler (circa 1830).

La seconda versione: un mandriano chiamato Timmins di Bathurst, New South Wales, nel 1830 accoppiò uno Smithfields con il Dingo indigeno australiano, e la progenie, costituita da cani rossi anuri era conosciuta col nome di “TIMMINS BITERS”.

I cani erano dei gran lavoratori, ma si rivelarono troppo severi con il bestiame. Occorreva un altro incrocio. Fu aggiunto un Collie blue merle a pelo corto, e il risultato fu un eccellente cane tuttofare, l’antenato dell’odierno Stumpy Tail Cattle Dog.

Lo Smithfields aveva apportato la naturale coda corta, il Dingo il colore rosso, come pure un naturale adattamento alle dure condizioni ambientali dell’interno.

Il colore blu veniva dal Collie blu merle, che era anche conosciuto come “German Collie” Normalmente gli “Stumpy Tails” erano allevati nelle vaste aree rurali dell’Australia e solo un esiguo numero di questi cani veniva registrato nei Libri di Origine.

Nel 2001, questa antica razza fu rinominata “the Australian Stumpy Tail Cattle Dog”Lo Stumpy Tail  Cattle Dog è un cane da lavoro ben proporzionato, che sta quasi nel quadrato, con un aspetto rude e irsuto, e sostanza sufficiente per dare l’impressione di avere la capacità di sopportare lunghi periodi di arduo lavoro in qualsiasi condizione. (fonte: sito dell’Ente Nazionale Cinofilia Italiana)